SewaTOR®
Test cavitazione

Condizioni di esecuzione dei test di trattamento e il pretrattamento del fango di depurazione.

Al fine di rendere pompabili le diverse biomasse e poter trattare o pretrattare con la tecnologia brevettata SewaTOR®, i campioni sono stati prima diluiti e poi cavitati. Tale operazione è strettamente correlata alla esecuzione dei test di laboratorio. Nel caso di applicazioni in scala reale la diluizione dipende dalla configurazione di installazione. Per ogni prodotto sono stati condotti diversi test chimici, fisici. Sono stati peraltro condotti anche test di carattere semplificato che hanno lo scopo di mostrare chiaramente all’utente gli effetti di disgregazione del trattamento e del pretrattamento della biomassa.

  1. Effetto Macroscopico: per mostrare l’effetto intensivo di disgregazione della fibra trattata con SewaTOR® rispetto alla biomassa tal quale non cavitata i prodotti trattati e non sono stati versati in un contenitore e quindi compressi in mano. Questa semplice operazione permette di verificare rapidamente il grado di disgregazione;
  2. Viscosità dinamica con piano inclinato: i due prodotti, trattato e non, sono stati versati su un piano inclinato a pendenza costante. La velocità di scorrimento mostra con chiarezza la modifica della viscosità dei prodotti trattati con tecnologia brevettata SewaTOR®;
  3. Effetto Visivo: il trattamento consente di avere un prodotto omogeneo con basso grado di separazione, idoneo per una ottimale miscelazione all’interno dei digestori;
  4. Test di biometanazione (BMP): con questa tecnica le biomasse trattate, pretrattate e non sono state analizzate per verificare l’effetto della tecnica di cavitazione idrodinamica SewaTOR® sulla produzione di metano. I test sono stati condotti da un laboratorio esterno con lunga esperienza nel settore;
  5. Granulometria a umido: la tecnica viene utilizzata per valutare la ripartizione in diverse classi dimensionali della sostanza secca, prima e dopo il trattamento con SewaTOR®. I risultati mostrano come si modifica la pezzatura della materia organica, in modo da consentire all’utente di valutare se il grado di disgregazione è conforme alle proprie esigenze
TEST STATICO DI DETERMINAZIONE DEL POTENZIALE METANIGENO BMP

ANALISI GRANULOMETRICA